La scelta della prima Mirrorless

Guida su come orientarsi nella scelta.

Una delle domande che mi viene più spesso rivolta è su quale fotocamera mirrorless scegliere per iniziare a fotografare. Cosa offre il mercato attuale?

Premetto che si tratta di considerazioni assolutamente personali, ma che derivano da anni di prove e di utilizzo sul campo di diversi dispositivi.

Perchè una mirrorless

Le fotocamere mirrorless sono oramai strumenti con stesso sensore e capacità delle più conosciute fotocamere reflex, ma che presentano rispetto a queste diversi vantaggi:

  • sono solitamente più piccole e leggere: vedo spessissimo amici che presi dall'iniziale passione per la fotografia acquistano reflex e diversi obiettivi (anche di qualità) salvo poi accorgersi di lasciare sempre a casa quasi tutto per motivi di ingombro e di peso. Una mirrorless (con il giusto obiettivo) può invece essere portata sempre con se senza quasi sentirla
  • il mirino elettronico (EVF): inizialmente era considerato uno svantaggio non avere un mirino ottico come la reflex, ma con il tempo si sono visiti invece i vantaggi. Gli attuali mirini elettronici sono infatti di qualità eccezionale, praticamente privi di lag, ed hanno il grosso vantaggio di farti vedere in tempo reale come viene una fotografia ancora prima di scattarla. Stai sottoesponendo? La vedrai più scura ancora prima di premere il pulsante di scatto. Inoltre il mirino elettronico consente diversi ausili, tipo la livella a centro mirino (mai più foto storte) o l'istogramma in tempo reale
  • assenza di problemi di front e back focus: visto che nelle reflex il sistema AF non è sul sensore ma su un chip separato spesso capita che per diversi obiettivi il punto di messa a fuoco non sia precisissimo. Una mirrorless invece mette a fuoco sul sensore quindi non soffre di questi potenziali problemi

Tipologie di mirrorless

Possiamo dividere le fotocamere mirrorless in tre grandi categorie, a seconda della dimensione del sensore.

Fotocamere micro4/3

Sono quelle con sensore più piccolo: hanno quindi lo svantaggio di avere una inferiore qualità di immagine (soprattutto ad alti ISO) ma il grosso vantaggio di essere molto più portabili e leggere (anche gli obiettivi sono solitamente molto compatti). Nonostante sia inferiore rispetto alle fotocamere con sensore maggiore, la qualità d'immagine è comunque molto alta ed adatta ai lavori anche più impegnativi. A conferma di questo pensa ad esempio che una delle immagini che ho venduto di più nel microstock è fatta proprio con una vecchia micro4/3!
Del consorzio micro4/3 fanno parte diverse case, ma le più importanti sono Olympus e Panasonic. Un vantaggio è che gli obiettivi sono comuni, quindi si possono usare obiettivi Olympus su corpi Panasonic e viceversa.

Fotocamere APS-C

Salendo di dimensione, le fotocamere APS-C hanno lo stesso sensore delle reflex normalmente acquistate da chi inizia (tipo Nikon d3400, D5600, Canon EOS 80d, ecc).

In campo mirrorless sono diverse le marche che adottano questa taglia di sensore, ognuna con i propri pro e contro. Nota che in questo caso gli obiettivi hanno tutti attacchi diversi, quindi l'acquisto di una fotocamera di una marca lega anche in generale alla scelta di obiettivi di tale marca.

  • Fujifilm
  • Sony, con le serie 5000 e 6000
  • Canon, con la serie M

Fotocamere Full Frame

Con sensore ancora più grande (la taglia FF è quella delle reflex più professionali tipo la Nikon d850 e la Canon 5D mark4) troviamo alcune soluzioni diverse: partendo da Sony (con le serie A7 e A9), Nikon (serie Z), Canon (EOS R) e Panasonic (serie S) . Nonostante siano ottime macchine mi sentirei di sconsigliarle per chi è proprio all'inizio perchè richiedono una certa tecnica e padronanza del mezzo per essere sfruttate appieno.

Fotocamere Medio Formato

Ci sono mirrorless con sensore ancora più grande (Fujifilm GFX, Hasselblad), ma con costi proibitivi e assolutamente non adatte per chi inizia, e che riporto qui solo per completezza di informazione.


Come scegliere?

Tutta questa parte introduttiva ti avrà fatto capire come la scelta di una fotocamera rispetto ad un'altra non sia impresa semplice. Vanno infatti considerati diversi aspetti:

  • quanto è importante la portabilità?
  • e la qualità d'immagine migliore possibile?
  • hai intenzione di acquistare altri obiettivi oltre a quello in kit?
  • e non per ultimo, quale è il tuo budget?
In ogni caso però ricorda una cosa: è prassi abbastanza comune prendere una fotocamera (magari allettati dal prezzo vantaggioso) per poi a distanza di mesi rendersi conto di necessitare qualcosa di diverso. E' normale, e fa parte del percorso di crescita. Prenditi quindi tempo, e considera quali sono le tue esigenze attuali, poi agisci di conseguenza. E ricorda che in ogni caso esiste un florido mercato dell'usato.

Quelle che seguono sono solo le mie personali preferenze, divise per budget disponibile.

Fotocamere sotto i 500 euro

Prima Scelta: Fujifilm X-T100




La macchina perfetta per iniziare: bella, piccola, leggera, con un sensore da 24 MegaPixel e tutta la qualità a cui ci ha abituato Fujifilm.
Il sistema autofocus non è il più veloce in circolazione ma per iniziare va più che bene.

Alternativa: Fujifilm X-A5



Molto simile alla precedente come funzioni, ma più piccola e con un fattore di forma diverso.

Alternativa: Sony A6000



Fotocamera non più recentissima ma ancora ottima, ad un prezzo ormai molto basso. Veloce, precisa e con una buona impugnatura. Le manca a mio parere un po' di feeling per risultare perfetta, ma si tratta di gusti personali quindi vale assolutamente la pena di prenderla in considerazione.


Alternativa: Olympus OMD EM-10 mk2



Piccola e molto bella, ha un sensore micro4/3 non recentissimo ma di buone prestazioni. Ha un sistema AF molto performante e preciso.

Fotocamere tra i 500 e i 1000 euro

Si tratta qui di prodotti più performanti e con praticamente tutte le funzioni presenti sulle top gamma (che però costano di più).
Su questa fascia di prezzo l'offerta è molto ampia e variegata. Dal mio punto di vista ti lascio solo due modelli, uno se fai prevalentemente foto e l'altro e invece sei più interessato al lato video.

Se fai prevalentemente foto: Fujifilm X-T20



Una piccola X-T2: ha quasi tutte le caratteristiche della sorella maggiore ma in un corpo più piccolo ed economico. Da consigliare senza ripensamenti.

Se fai prevalentemente video: Panasonic G80



Funzioni video di tutto rispetto su un sensore micro4/3, doppio sistema di stabilizzazione dell'immagine, in un corpo comodo e ben bilanciato. Qui è proposta in kit con l'obiettivo 14-140 (zoom 10x), perfetto per le riprese video in particolare durante i viaggi.

Ricevi notifiche di offerte su attrezzatura e nuovi codici sconto

Iscrivendoti al Canale Telegram di News e Offerte verrai notificato su notizie sul mondo Fujifilm, offerte lampo, codici sconto su software e molto altro ancora!